Osservatorio Nazionale Miele organizza ogni anno il Concorso “Tre Gocce d’Oro – Grandi Mieli d’Italiariservato ai migliori mieli di produzione nazionale.

Il concorso si svolge ininterrottamente dal 1981 con la partecipazione di molte centinaia di mieli da tutte le regioni d’Italia. Possono partecipare tutti gli apicoltori italiani in regola con l’obbligo di denuncia degli alveari in BDA. Il bando viene pubblicato ogni anno all’inizio dell’estate, il termine per il ricevimento dei campioni si colloca alla fine di agosto e la premiazione in concomitanza con le manifestazioni apistiche che si svolgono a Castel San Pietro Terme nel terzo fine settimana di settembre.

I risultati del concorso, con le informazioni sui mieli e i produttori premiati sono pubblicati nella Guida Tre Gocce d’Oro, scaricabile anche in formato pdf e consultabile qui.

E’ possibile anche scaricare la relativa app per smartphone sia in formato Android che iOS.

Vai alla pagina dell’edizione 2019 e scarica la scheda di partecipazione

Gli obiettivi del concorso sono:

  • monitoraggio della qualità dei mieli di produzione nazionale;
  • fornire assistenza tecnica e formazione sul miglioramento della qualità ad apicoltori e loro organizzazioni;
  • promuovere il miele di qualità e le sue diversità in una logica di valorizzazione identitaria;
  • promuovere le aziende che si sono impegnate a produrre in qualità e l’incontro con il consumatore;
  • promuovere la cultura dei mieli.

 

Il Concorso Tre Gocce d’Oro – Grandi Mieli d’Italia è sostenuto da contributo pubblico ai sensi del REG UE 1308/2013, sottoprogramma Ministeriale.

Oltre alla sezione presenti negli anni scorsi, con l’edizione 2019 il Concorso vedrà inaugurare due nuove sezioni speciali in modo che le stesse saliranno a cinque:

  • I MILLE MIELI, I MILLEFIORI
  • I MIELI DA APICOLTURA BIOLOGICA
  • I GRANDI MIELI DI SICILIA
  • I GRANDI MIELI DI PUGLIA
  • I MIELI SLOW

 

VEDI IL REGOLAMENTO COMPLETO DEL CONCORSO 3 GOCCE D’ORO – GRANDI MIELI D’ITALIA

 

 

     

REG UE 1308/2013, sottoprogramma Ministeriale.