Consulta l'archivio mensile 2007-2013

Dicembre 2017

PRODUZIONE

In Sardegna si è conclusa la produzione di miele di corbezzolo con rese molto basse per via della siccità che ha determinato una fioritura tardiva e uno scarso raccolto. La produzione è stata ovunque inferiore ai 5 kg/alveare, in alcune zone nulla.
In Sicilia la produzione invernale di miele di nespolo è stata insignificante, in alcuni casi con presenza di melata.

MERCATO

A causa del pessimo andamento produttivo del 2017, il mercato all’ingrosso è sostanzialmente fermo. In questa situazioni di stasi è possibile solo dare qualche indicazione delle quotazioni rilevate limitatamente ad alcune regioni.

Si segnalano delle transazioni di miele di castagno in Piemonte a 6,6 €/kg (fusto) per il convenzionale e a 7,6 €/kg (fusto) per il biologico. In Umbria il castagno è stato venduto in una forbice di prezzo tra 6,5-7 €/kg (fusto) e in Toscana a quotazioni comprese tra 7-7,50 €/kg (latta).

In Umbria il millefiori convenzionale è stato scambiato a 6 €/kg (fusto), il biologico in una forbice tra i 6,5-7,0 eur/kg (fusto).

In Piemonte sono stati registrati degli scambi di miele di tiglio convenzionale a 6,5 €/kg (fusto), mentre il biologico è stato venduto a 7,7 €/kg (fusto).

In Piemonte si segnalano compravendite di propoli da raschiatura al prezzo di 75,00 €/kg per il convenzionale, 110 €/kg per il biologico.

Assenti le transazioni di sciami e regine, come fisiologico per la stagione.

Altre informazioni

I trattamenti per il controllo della varroa sono stati portati a termine nella maggior parte dei casi o sono in via di conclusione. Dalla valutazione della caduta degli acari il livello di infestazione invernale è risultato in generale basso dove i trattamenti sono stati eseguiti correttamente. Tuttavia sono molte le famiglie che sono arrivate all’inverno deboli e con poche scorte a causa della forte siccità estiva per cui in diversi casi si segnala un tasso di mortalità sopra la media, in particolare in centro Italia (Toscana e Umbria).

Emergenze

A Verbania (Piemonte) si segnala una spopolamento a carico di un intero apiario di 25 alveari con sintomi riconducibili ad un avvelenamento. Dall’analisi dei campioni di api prelevati è stata riscontrata la presenza di un coadiuvante di alcune molecole insetticide.

Prezzi all’ingrosso: miele – sciami – regine, da apicoltura convenzionale

Regione  di rilevazione ACACIA AGRUMI CASTAGNO EUCALIPTO MILLEFIORI TIGLIO
  min max min max min max min max min max min max
Nord-Ovest* 6,6 6,6 6,5 6,5
Nord – Est*
Centro* 6,5 7,0 6,0 6,5
Sud*
Isole*

* A causa delle limitatissime transazioni non è possibile stimare gli intervalli di prezzi per tutte le regioni, per i dati non disponibili è possibile consultare la tabella del mese precedente.

NOTE

Il prezzo del miele (€/kg) è inteso Franco Produttore I.V.A. inclusa.

Il prezzo delle regine (razza ligustica) è inteso I.V.A. esclusa.

Il prezzo degli sciami è inteso I.V.A. esclusa e si riferisce a sciami su 5 telaini (di cui 3 di covata e 2 di scorte).

Il prezzo di propoli e polline è inteso I.V.A. inclusa mentre quello della pappa reale I.V.A. esclusa.

Il prezzo del servizio di impollinazione è riferito ad unità (alveare o nucleo) I.V.A. esclusa.

L’assenza di rilevazione, su una determinata piazza, significa che sulla stessa non sono state registrate transazioni.

0
0
0
s2sdefault

Pagina 3 di 49