Languages Englishrussian/русскийespañol Social FacebookTwitterico yInstagram

Percorso

Marzo 2018

PRODUZIONE

In Sardegna i raccolti di miele di asfodelo si sono attestati sui 10 kg/alveare. In Sicilia tra 15 giorni si prevede l’inizio della fioritura dell’arancio.

MERCATO

Per quanto riguarda il miele, in attesa delle nuove produzioni, sono stati rilevati alcuni scambi di lotti del 2017. Da segnalare alcune transazioni di miele di agrumi in Basilicata a 6,5 €/kg (latta) e in Sardegna ad un prezzo compreso tra 5-6 €/kg (fusto) per il convenzionale; una partita di 10 quintali di miele di agrumi biologico è stato scambiato in Calabria a 7,7 €/kg (fusto). Il miele millefiori convenzionale è stato scambiato in Sardegna a 5,5 €/kg (fusto) e in Veneto a prezzi compresi tra 6-6,5 €/kg (latta), dove il valore più basso della forbice si riferisce al millefiori scuro, quello più alto al millefiori chiaro. Una partita di 10 quintali di miele millefiori biologico è stata scambiata a 7,48 €/kg (fusto). In Veneto il miele di tiglio è stato venduto a 6,6 €/kg (latta).
Si segnalano alcuni scambi di pappa reale a quotazioni di 650,00 €/kg in Basilicata, 620 €/kg in Puglia.
Sono stati registrati scambi di polline fresco a prezzi compresi tra 18,00-23,00 €/kg in Campania, polline deumidificato millefiori a 20,0 €/kg in Veneto e polline deumidificato di castagno a 18,00 €/kg in Sardegna.
Una compravendita di propoli convenzionale a 80,00 €/kg è stata segnalata in Basilicata.
Il mercato degli sciami e delle regine ha subito un rallentamento a causa delle primavera tardiva. Il mercato degli sciami è partito al Sud, mentre al Centro e al Nord sarà a regime nel corso del prossimo mese. La domanda è stata ovunque elevatissima e in molte zone le prenotazioni hanno già da tempo esaurito l’offerta. Al Sud i primi prezzi rilevati sono compresi nella forbice 90-110 € per la Basilicata e la Puglia, 90-120 € per la Campania, 110,00-130,00 € per il Molise; nelle Isole i prezzi sono di 150,00 € per la Sardegna e compresi tra 88,00 e 120,00 € per la Sicilia. In Toscana il prezzo prevalente per acquisti all'ingrosso è di 110,00 € con quotazioni che partono da un minimo di 120,00 € per il convenzionale e 130,00 € per il biologico. Le prime transazioni di regine sono state registrate in Sicilia al prezzo di 16,00-18,00 € ciascuna. In Basilicata i pacchi d’ape sono stati quotati tra 50,00 e 60,00 € ciascuno.
Riguardo al servizio di impollinazione delle ortive in serra con nuclei orfani a perdere (2 telai di covata e 1 di scorte), in Campania le basse temperature di questo mese hanno ritardato di 20 giorni l’inserimento delle api nelle serre e i primi nuclei sono stati introdotti su melone solo verso la fine del mese. Il servizio che si protrarrà per tutto aprile, maggio e giugno viene offerto ad un prezzo di 40-50 € per unità. In Sicilia il servizio viene attualmente effettuato nei tunnel di melone e cantalupo a prezzi compresi tra 24-30 € per unità. In Basilicata continua il servizio di impollinazione in campo su ciliegio con alveari a prezzi compresi tra 35 e 40 € a cassa.

Altre informazioni

In generale il parere degli addetti al settore sull'andamento del clima e lo stato delle famiglie è negativo. L’ondata di gelo che ha colpito tutta l’Italia agli inizi del mese ha causato la regressione dello sviluppo delle famiglie e ulteriori perdite di quelle già deboli e debilitate da un invernamento non ottimale per via dalla siccità della scorsa estate. Si segnalano perdite anche gravi per fame a causa del ritorno di freddo su famiglie già sviluppate a cui sono mancate scorte sufficienti per sostenere la covata. Il clima instabile caratterizzato da precipitazioni, sbalzi termici e ritorni di freddo che ha caratterizzato tutto il mese di marzo, oltre a rallentare lo sviluppo delle famiglie, ha ridotto l’attività delle bottinatrici e in alcuni casi è stato necessario continuare a nutrire.

Emergenze

Nelle Marche è stato segnalato uno spopolamento di 100 alveari in provincia di Ascoli, nel comune di Offida, in una zona di coltivazioni intensive di vite. Sono in corso le indagini sulle cause dello spopolamento. In Umbria si segnalano casi di mortalità acuta nel complesso a carico di 80 alveari nella frazione di Pian di Marta, nel comune di Lisciano Niccone (Perugia), dovuti a trattamenti su tabacco. I ripetuti trattamenti su questa coltura costringono gli apicoltori ad abbandonare la zona ormai inospitale per le api.
Continua a crescere purtroppo il fenomeno dei furti di cui riceviamo ripetute segnalazioni. Nella notte tra il 30 e il 31 sono stati rubati 25 alveari nel comune di Senigallia, Marche. In Toscana, nella frazione di Vetriano, comune di Pescaglia (Lucca), in prossimità del paese, 20-25 alveari di un apiario sono stati svuotati completamente dei telai.

Prezzi all'ingrosso: miele* - sciami– regine, da apicoltura convenzionale, servizio di impollinazione

Regione di rilevazione AGRUMI MILLEFIORI TIGLIO SERVIZIO DI IMPOLLINAZIONE CON ALVEARI SERVIZIO DI IMPOLLINAZIONE CON NUCLEI ORFANI
  Min Max Min Max Min Max Min Max Min Max
Nord-Ovest - - - - - - - - - -
Nord-Est - - 6,00 6,50 - - - - - -
Centro - - - - - - - - - -
Sud 6,50 6,50 - - - - 35 40 40 50
Isole 5,00 6,00 5,50 5,50 - . - - 24 30

NOTE

Il prezzo del miele (€/kg) è inteso Franco Produttore I.V.A. inclusa.

Il prezzo delle regine (razza ligustica) è inteso I.V.A. esclusa.

Il prezzo degli sciami è inteso I.V.A. esclusa e si riferisce a sciami su 5 telaini (di cui 3 di covata e 2 di scorte).

Il prezzo di propoli e polline è inteso I.V.A. inclusa mentre quello della pappa reale I.V.A. esclusa.

Il prezzo del servizio di impollinazione è riferito ad unità (alveare o nucleo) I.V.A. esclusa.

L'assenza di rilevazione, su una determinata piazza, significa che sulla stessa non sono state registrate transazioni.

0
0
0
s2sdefault