Consulta l'archivio mensile 2007-2013

Marzo 2017

PRODUZIONE

In Sicilia e nel Sud in generale si stanno posizionando i melari e si prevede a breve l’inizio della fioritura dell’arancio.

In Sardegna i raccolti di miele di asfodelo hanno dato i seguenti risultati: aree settentrionali e centrali 15 kg/alveare, aree meridionali 10 kg/alveare a causa della maggiore siccità in cui versano tali zone.

MERCATO

Per quanto riguarda il miele, non esistono più quantitativi disponibili sul mercato sia per transazioni tra apicoltori sia per la vendita all'ingrosso. Unica eccezione è il miele di castagno in Toscana, di cui si dispone ancora di alcuni lotti in commercio tra apicoltori al prezzo di 5,00 €/kg (fusto).

Il mercato degli sciami, seppur agli inizi, è molto attivo. C’è molta richiesta ed è possibile acquistarli solamente se prenotati da diversi mesi poiché la domanda supera decisamente l’offerta. I primi prezzi rilevati sono compresi nella forbice 100,00-130,00 € per le regioni nord-occidentali, 90,00-120,00 € per le regioni nord-orientali; 110,00 € è la quotazione prevalente per le regioni centrali mentre al Sud i prezzi sono inferiori, compresi tra 90,00 e 100,00 €; nelle Isole sono rispettivamente compresi tra 90,00 e 96,00 € per la Sicilia e tra 100 e 120,00 € per la Sardegna.

Per le regine la compravendita partirà a pieno regine nel corso del mese, le quotazioni previste sono: 15,00 per Piemonte ed Emilia-Romagna, 13,00 per Toscana, 12,00-13,00 € per Campania, 12,00-15,00 € per Puglia.

Per quanto concerne il servizio d’impollinazione, in Emilia Romagna i prezzi riferiti ai frutteti (albicocco, melo, susino, pero) sono compresi tra 24,00 e 27,00 €/alveare, 30,00 €/alveare per il kiwi verde, le tariffe sono decisamente maggiori per il kiwi giallo (52,00 €/alveare); per l’impollinazione di colture orticole estive in campo aperto 27,00 €/alveare mentre per quella del cavolo in campo aperto vengono richiesti 40,00 €/alveare. In Toscana il prezzo viene concordato in relazione al numero dei telai: 13,00 € a telaio con api. In Campania per l’attività su orticole in serra viene richiesto un prezzo di 60,00 €/alveare.

In Sicilia per i servizi di impollinazione in serra la quotazione è variabile dai 22,00 ai 27,00 €, con prezzo prevalente 25,00 € cadauno. In particolare, per l’impollinazione in serra del melone Cantalupo vengono forniti nuclei orfani composti da due telai di covata opercolata e uno di scorte: il prezzo è variabile in relazione al fatto che tali nuclei vengano consegnati a rivenditori (24,00 €) o ai serricoltori (27,00 €).

Altre informazioni

In generale, nonostante la preoccupazione per la scarsità di precipitazioni invernali, il parere degli addetti al settore sul clima è positivo. Le famiglie che sono state trattate correttamente ed efficacemente contro la varroosi hanno svernato bene e si presentano in salute e in buone condizioni di sviluppo. La stagione apistica quest’anno è partita con un certo anticipo, si stima di almeno una decina di giorni.

Emergenze

Si segnalano purtroppo numerosi episodi di spopolamenti e/o avvelenamenti di alveari che rappresentano complessivamente solo la punta dell’iceberg di un fenomeno ampiamente diffuso e sottostimato anche per scarsità di denunce da parte dei diretti interessati.

In Valle d’Aosta durante i primi controlli effettuati dagli apicoltori tra la metà di febbraio e i primi di marzo, soprattutto in Alta valle, sono stati rinvenuti alveari con fenomeni di spopolamento. Si stima il coinvolgimento di circa 250 unità, nella maggioranza dei casi i fenomeni si sono avuti in vicinanza di vigneti, nel resto dei casi frutteti. Si è provveduto a diverse campionature di pezzi di favo con miele e polline e di api e si attendono i risultati delle analisi.

In Lombardia è stato denunciato lo spopolamento di un apiario (circa una decina di unità) a causa di trattamenti su pioppeti.

Anche in Emilia-Romagna, in particolare nel Bolognese, si sono verificati episodi di mortalità acuta in particolare per alveari localizzati in prossimità di frutteti.

In Toscana si segnalano problemi per trattamenti effettuati sulla colza che hanno costretto gli apicoltori a spostare gli alveari.

In Campania, in particolare in provincia di Benevento, sono stati registrati episodi di mortalità acuta per tutto il mese di marzo, si stima il coinvolgimento di circa 500-1000 unità coinvolte, gli alveari erano in prossimità di oliveti, vigneti, e frutteti.

Continua la piaga dei furti: nel Bolognese diverse sottrazioni hanno coinvolto nel complesso decine di alveari di diverse aziende.


Prezzi all'ingrosso: miele * – sciami – regine, da apicoltura convenzionale

Regione di rilevazione SCIAMI REGINE

SERVIZIO IMPOLLINAZIONE

CON ALVEARI

SERVIZIO IMPOLLINAZIONE

CON NUCLEI ORFANI

  Min Max Min Max Min Max Min Max
Nord-Ovest 100,00 130,00 15,00 15,00 - - - -
Nord-Est 90,00 120,00 15,00 15,00 24,00 52,00 - -
Centro 110,00 110,00 13,00 13,00 - - - -
Sud 90,00 100,00 12,00 15,00 - - - -
Isole 90,00 120,00 - - - - 22,00 27,00

* A causa dell’assenza di transazioni, non è possibile stimare gli intervalli di prezzi relativi al mercato del miele, per i dati non disponili è possibile consultare le tabelle dei mesi precedenti.

NOTE

Il prezzo del miele (€/kg) è inteso Franco Produttore I.V.A. inclusa.

Il prezzo delle regine (razza ligustica) è inteso I.V.A. esclusa.

Il prezzo degli sciami è inteso I.V.A. esclusa e si riferisce a sciami su 5 telaini (di cui 3 di covata e 2 di scorte).

Il prezzo di propoli e polline è inteso I.V.A inclusa mentre quello della pappa reale I.V.A. esclusa.

Il prezzo del servizio di impollinazione è riferito ad unità (alveare o nucleo) I.V.A. esclusa.

L'assenza di rilevazione, su una determinata piazza, significa che sulla stessa non sono state registrate transazioni.

0
0
0
s2sdefault

Pagina 1 di 39