Consulta l'archivio mensile 2007-2013

Aprile 2016

PRODUZIONE

AGRUMI

In Sicilia la situazione è drammatica: il raccolto di miele di arancio è stato compromesso in primis dalla siccità dei mesi scorsi e in ultimo dalle condizioni di maltempo che si sono manifestate proprio al momento del raccolto. Gli sbalzi termici tra il giorno e la notte, abbinati al forte vento, non hanno permesso alle famiglie di produrre miele. Ora è in corso la fioritura del limone ma anche in questo caso la situazione non è rosea: le api presentano difficoltà e si sospettano trattamenti contro la melata eseguiti in fioritura. Gli apicoltori avviliti stanno spostando in massa gli alveari verso gli areali a sulla.

In Calabria, Puglia, Basilicata non siamo ai livelli disastrosi della Sicilia ma nel complesso i risultati sono lontanissimi dalle produzioni di annate ottimali. In Sardegna nelle zone vocate ad agrumeti un minimo di produzione c’è stata ma globalmente si stimano produzioni non superiori ai 10 kg/alveare.

Al termine delle operazioni di smielatura si avranno indicazioni più precise per quanto riguarda la produzione di agrumi nel complesso.

MILLEFIORI

In Lombardia, prima della fioritura dell’acacia, nelle zone di pianura sono stati raccolti in media 5-7 kg di millefiori, con rari picchi di 10 kg/alveare; nelle zone collinari le produzioni si sono fermate a 5 kg/alveare.

In Friuli Venezia Giulia le produzioni di millefiori sono state scarse, tranne per le zone con presenza di seminativi a colza.

In Emilia Romagna sono stati raccolti a macchia di ghepardo circa 5 kg/alveare in media dalle prime fioriture primaverili.

In Toscana nelle zone costiere le scarse precipitazioni non hanno favorito le rese di nettare e si è prodotto molto poco; nelle zone collinari, il caldo di inizio aprile ha permesso di raccogliere un po’ di millefiori; si stimano in media produzioni di circa 8 kg/alveare.

In Sardegna le produzioni sono state azzerate dalla siccità dei mesi invernali.

ACACIA

In Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna i raccolti delle zone di pianura sono oramai stati intaccati dal maltempo dei giorni scorsi.

In Campania l’acacia è in fiore: in alcune aree le fioriture sono già terminate ma lontanissime dalle produzioni del 2015.

ASFODELO

In Sardegna le produzioni sono state azzerate dalla siccità.

CILIEGIO

In Campania nella zona di Napoli sono stati prodotti 5-6 kg/alveare, valori molto bassi rispetto agli anni precedenti anche a causa della sovrapposizione di diverse fioriture.

In Puglia si sono raggiunte produzioni di circa 5-7 kg/alveare.

MELO

In Trentino Alto Adige produzioni limitate di miele di melo si sono avute solamente nelle zone con fioritura più precoce; inoltre è stata molto difficile la produzione in purezza in quanto il tarassaco è fiorito simultaneamente. In generale i raccolti non hanno superaro i 5 kg/alveare.

SULLA

In Sardegna la fioritura si è presentata contemporaneamente a quella degli agrumi ma i fiori non presentavano nettare, si prevede un raccolto scarsissimo.

TARASSACO

In Piemonte è stato prodotto nel Cuneese, i raccolti sono arrivati fino a 10 kg/alveare nelle zone pedemontane, fino a 5/kg alveare in quelle di pianura.

MERCATO

La compravendita degli sciami si è dimostrata attiva su tutto il territorio nazionale. Nelle regioni nord-orientali quelli su 6 telai vengono scambiati a prezzi compresi tra 100,00 e 120,00 €, in quelle nord-orientali vengono venduti a prezzi ricadenti nella forbice 80,00-110,00 €, al Centro le quotazioni sono incluse nell’intervallo 100,00-110,00 €, al Sud 80,00-100,00 ed infine nelle Isole 85,00-110,00 €, con le quotazioni maggiori per la Sardegna.

Anche il mercato delle regine ha fatto registrare varie movimentazioni: in particolare, i prezzi rilevati per esemplari di razza ligustica sono: 14,00-16,00 € in Piemonte, 14,00 € in Emilia Romagna, 13,00 € in Toscana, compresi tra 12,00 e 13,00 € in Campania, 12,00-15,00 € in Molise, 15,00 € in Sicilia, 18,00 € in Sardegna.

Per quanto riguarda il servizio di impollinazione in Sicilia il prezzo richiesto per il servizio in serra è di 20,00 €.

In Campania per il servizio in campo e in serra i prezzi sono compresi tra 45,00 e 60,00 € (cassettino con 3 favi di covata).

Per quanto concerne i prezzi del miele, sono pervenute solamente una transazione di miele di melata in Piemonte al prezzo di 4,40 €/kg (fusto) e una di millefiori in Friuli Venezia Giulia al costo di 4,50 €/kg.

Da segnalare uno scambio di pappa reale convenzionale in Campania al costo di 650,00 €/kg.

Sono state registrate alcune compravendite di polline. In particolare quello millefiori deumidificato convenzionale è stato scambiato in Molise al costo di 20,00-22,00 €/kg, quello millefiori fresco è stato venduto in Campania al prezzo di 20,00 €/kg e quello fresco biologico di salice è stato scambiato in Friuli Venezia Giulia al costo di 35,00 €/kg.

Altre informazioni

Il clima del mese di aprile, dopo un inizio con temperature elevate e condizioni di tempo soleggiato, ha presentato un ritorno del freddo e del maltempo, segnando il destino di alcune produzioni primaverili e destando notevoli preoccupazioni tra gli addetti al settore. Le famiglie nel complesso si presentano in buono stato ma a causa della situazione già indicata molti apicoltori si trovano costretti a prestare nutrizioni d’emergenza, in particolare ai nuclei appena costituiti.

Emergenze

Si denunciano diversi episodi di spopolamenti che si sono verificati nelle ultime due o tre settimane in alcune province della Lombardia (Cremona, Lodi, Brescia, Bergamo, Milano) e hanno coinvolto alveari nelle zone di pianura vocate a mais proprio in concomitanza delle operazioni di semina ma non solo: si sospettano anche trattamenti pre e post emergenza delle piante.  

Si segnalano altri fenomeni di spopolamenti in Molise in alveari in prossimità di areali a foraggio e in Campania in zone a coltivazioni intensive ortofrutticole.


Prezzi all'ingrosso: miele – sciami – regine, da apicoltura convenzionale

Regione di rilevazione SCIAMI REGINE
  Min Max Min Max
Nord-Ovest 100,00 120,00 14,00 16,00
Nord-Est 80,00 110,00 14,00 14,00
Centro 100,00 110,00 - -
Sud 80,00 100,00 12,00 15,00
Isole 85,00 110,00 15,00 18,00

NOTE

Il prezzo del miele (€/kg) è inteso Franco Produttore I.V.A. inclusa.

Il prezzo delle regine (razza ligustica) è inteso I.V.A. esclusa.

Il prezzo degli sciami è inteso I.V.A. esclusa e si riferisce a sciami su 5 telaini (di cui 3 di covata e 2 di scorte).

Il prezzo di propoli e polline è inteso I.V.A inclusa mentre quello della pappa reale I.V.A. esclusa.

L'assenza di rilevazione, su una determinata piazza, significa che sulla stessa non sono state registrate transazioni.

Pagina 1 di 28